La disfunzione erettile: cos’è, le cause e le conseguenze

La disfunzione erettile (DE) può essere definita come l’incapacità cronica a ottenere o mantenere un’erezione adeguata per una soddisfacente attività sessuale, in presenza di congrui stimoli erotici. Tale condizione è dovuta ad un ridotto afflusso o a uno svuotamento precoce di sangue nel pene, come conseguenza si ha mancanza di rigidità dell’organo maschile oppure un’erezione non completa.

La DE è un sintomo in forte aumento: tra il 1995 e il 2025 si stima un aumento totale mondiale di 170 milioni di persone.

Cos’è l’erezione

L’erezione avviene grazie a un meccanismo centrale psico-neuro-endocrino, che prende le mosse dal desiderio sessuale, e a uno periferico di natura neuro-vascolare, collegati tra loro. Per spiegare con una metafora il funzionamento dell’erezione, pensiamo alla gomma di una bicicletta, composta all’esterno da un copertone rigido e all’interno da una camera d’aria. Per mantenere la pressione della gomma occorre che la camera d’aria si schiacci sotto il copertone inestensibile dando luogo a quella rigidità che mantiene gonfia la ruota. Allo stesso modo, quando si mettono in moto i meccanismi erotici, all’interno del corpo cavernoso entra più sangue, il riempimento schiaccia le vene sulla parete inestensibile della tunica albuginea, determinando un’erezione.

Le cause

La maggior parte dei casi di disfunzione erettile di cui si conosce una causa organica, risultano essere causati da patologie dell’endotelio vascolare. I maggiori fattori di rischio sono infatti diabete, dislipidemia, ipertensione, ipogonadismo, disturbi neurologici centrali e periferici, farmaci, obesità, vita sedentaria e fumo.

Le cause della DE possono essere non organiche oppure organiche. Le cause non organiche, sono caratterizzate da una prevalente presenza di fattori di natura intrapsichica e/o relazionale.

Le cause organiche invece sono età-dipendente. Infatti, se nel 40% dei pazienti giovani è oggi impossibile trovare una causa, nel paziente anziano aumenta la possibilità di individuare una componente fisica legata alla disfunzione erettile.

Le conseguenze

La disfunzione erettile ha un impatto negativo sull’autostima dell’uomo con possibili ripercussioni sulla vita di relazione e sulla coppia, in generale sulla qualità di vita e in particolare sulla qualità della vita sessuale.

In caso di disfunzione erettile, il medico di medicina generale o lo specialista possono aiutare a fare una diagnosi corretta e successivamente scegliere la terapia migliore.

Testo a cura del Prof. Emmanuele A. Jannini, Ordinario di Endocrinologia e Sessuologia Medica, Dipartimento di Medicina dei Sistemi – Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Presidente dell’Accademia Italiana della Salute della Coppia.

Leggi l'intervista al Prof. Jannini

e approfondisci il tema della disfunzione erettile