Desiderio sessuale maschile e femminile: una coppia a letto mentre fa l'amore

Parliamo di desiderio sessuale maschile e femminile: quando e come correre ai ripari per vivere pienamente la sessualità con gioia ed entusiasmo.

Quanto sarebbe bello essere sempre ben disposti e desiderosi di un incontro amoroso? Abbiamo tutti esperienza di “momenti no”, o “si ma…”, che non ci permettono di vivere il sesso con la leggerezza, il trasporto e il piacere che invece dovrebbero sempre contraddistinguerlo.

Quando il desiderio sessuale maschile in calo, così come quello femminile, diventa però costante, costituisce un problema a livello personale e di coppia.

In questi casi vanno indagate le ragioni sottostanti e prese le possibili contromisure per migliorare la qualità della propria vita sessuale e relazionale.

La mancanza di libido, o inappetenza sessuale, che sembra colpire sempre più uomini e donne anche in giovane età, può avere diverse cause quali questioni emotive, stress, disturbi psicologici, cattive abitudini alimentari e nello stile di vita, problemi ormonali anche legati a terapie in corso, ecc.; oltre al fisiologico avanzare dell’età.

Fermo restando che in caso di patologie, disturbi psicologici e problematiche di salute varie il riferimento deve rimanere necessariamente il medico, vi forniamo di seguito alcuni accorgimenti base per migliorare e aumentare la libido in autonomia e che possono aiutare a contrastare il tanto temuto calo del desiderio.

Buone abitudini per riscoprire il piacere e la voglia di sesso:

  1. Sonno e stress: dormire meno di 5 ore a notte provoca un calo del testosterone e aumenta significativamente il livello di stress quotidiano. Questo è il primo e più temibile nemico della libido maschile e femminile; per contrastarlo è importante riuscire a ritagliarsi del tempo libero da impegni e preoccupazioni, da dedicare esclusivamente al relax e al piacere.
  2. Esercizio fisico: svolgere una costante attività fisica è importante e benefico per la salute in generale, ed ha effetti positivi sul fronte dell’attività sessuale in quanto aiuta da un lato a scaricare la tensione e lo stress, e aumenta dall’altro lato i livelli di testosterone nell’organismo, uno tra gli ormoni maschili e femminili responsabili della “voglia di fare l’amore”.
  3. Alimentazione: equilibrio è come sempre la parola d’ordine per quantità e qualità. Un peso corporeo eccessivo, oltre a far percepire ogni attività come più faticosa e meno desiderabile, può provocare una difficoltà di afflusso sanguigno verso gli organi sessuali e conseguente mancanza di desiderio. Premuratevi di assumere quantità sufficienti di vitamine, in particolare B, C ed E, antiossidanti e minerali quali magnesio, potassio e selenio. Riducete invece il consumo di grassi saturi e zuccheri poiché hanno un effetto negativo sulla libido.
  4. Alcol, tabacco e droghe: l’utilizzo prolungato e costante di queste sostanze, molto diffuse nello stile di vita contemporaneo, ha effetti pesanti sulla libido, e diminuisce al contempo la percezione delle sensazioni piacevoli legate al sesso. Eliminatele o riducete quanto più possibile la loro assunzione.
  5. Esposizione al sole: La luce del sole attiva l’organismo e le sue funzioni represse o debilitate. Un’ora di sole è sufficiente per aumentare il desiderio sessuale, in particolare negli uomini il testosterone aumenta del 69%, secondo uno studio della Medical University di Graz.

Tutti questi accorgimenti portano nel medio-breve periodo anche ad un miglioramento della percezione di noi stessi, che influirà positivamente sul nostro desiderio e sul piacere sessuale.

Oltre alle buone e sane abitudini, cosa contribuisce ad accendere l'attrazione sessuale?

Clicca qui e leggi "Attrazione sessuale: i misteri dell’alchimia tra due persone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment